Come lavoro

Io lavoro con il metodo gentile, cioè premio il comportamento desiderato che mi offre il cane.


Ignoro il comportamento indesiderato e riesco a lavorare senza punizioni.
L’ unica punizione per il cane è la mancanza del premio!

In questo modo riesco ad avere un buonissimo e fortissimo legame con il mio amico a 4 zampe.
Lui sarà sempre disposto a stare con me, perchè la mia presenza non gli fa paura.

Sono sempre chiara in tutto quello che chiedo al mio cane, vuol dire che mi adatto alle sue capacità di apprendere in qualsiasi momento del nostro training.

Lavoro assolutamente senza collari a punti, collari a strozzo e chiaramente anche senza qualsiasi accessioro per l’ addestramento che fa del male al mio cane!

Solo rispettando il carattere e le capacità lavorative del mio cane, posso ottenere un buon rapporto con lui, pieno di fiducia e amicizia.